Amore incondizionato per se stessi

Tutti noi vogliamo provare amore. Lo desideriamo, lo cerchiamo, lo sogniamo e se non c’è ci sentiamo incompleti..

Cominciai il mio viaggio di scoperta di questo amore totale cercandolo negli occhi dei ragazzi. Non avevo ancora capito che dovevo trovarlo dentro di me prima di poterlo ricevere dall'esterno. Cercavo l’accettazione degli altri, ma non riuscivo mai a capire il mio valore. In qualche modo sapevo, da qualche parte dentro di me, che ero speciale. Sapevo di essere amata, adorata profondamente. Possiamo dire che la mia essenza lo sapeva, ma tutto quello che notavo in questo mondo materiale era la mia diversità; e diversa non equivaleva a speciale, almeno non nella mia opinione, e neppure in quella di chi frequentavo…Parlo in questa sede dell’importanza dell’amore per se stessi  perché dopo la morte di una persona amata molti provano sofferenza, rabbia e un senso di vuoto, spesso si sentono scollegati dalla vita. E c’è solo un tipo di amore che può riempirci, farci sentire completi, e sostenerci nei momenti più difficili: l’amore incondizionato per noi stessi. Se non ce l’avete, il rischio è che finiate per chiudervi nei vostri sentimenti, magari operando scelte sbagliate a causa del vostro dolore.

Può essere necessaria una buona dose di ricerca interiore, ma la scoperta di questo amore incondizionato verso noi stessi può permetterci di accedere al quadro più ampio in cui la perdita di un nostro caro è inserita, consentendoci di riconnetterci all'amore nel mondo fisico. Questo amore incondizionato ci richiede di essere presenti, di andare avanti, di essere amorevoli e gentili verso noi stessi; ed è in questo modo che riusciamo ad avvertire con più forza e profondità il legame con i nostri cari trapassati. Amarci incondizionatamente ci permette di essere completamente presenti in ogni esperienza e di continuare il nostro viaggio in una maniera che onori noi e le persone che amiamo

Il vero amore incondizionato è affetto senza limitazioni. Non ha condizioni, clausole, appendici o codici. L’amore non vede le esperienze, le situazioni o le persone come positive o negative, ma semplicemente come esperienze. E’ la nostra percezione del buono e del cattivo che colora la nostra esistenza e il modo in cui ci sentiamo riguardo alla vita e alle persone con cui la condividiamo. Ciò che molti anni fa ci sembrava un momento triste potrebbe essersi rivelato un qualcosa di molto positivo.  La sfida consiste nel vedere la natura positiva delle cose nel momento in cui accadono, non dover aspettare degli anni per accorgersi della bellezza delle nostre esperienze. Questa nostra meravigliosa vita è fatta di tutte le esperienze, sia quelle che percepiamo come buone sia quelle che giudichiamo cattive."  [S. D. J. - l'amore non muore]

I commenti sono chiusi